Agenda 2030
[19-01-2018]

AGENDA 2030
 
Il 25 settembre 2015, durante il Summit sullo Sviluppo Sostenibile, è stato sottoscritto dai Capi di Stato e di Governo dei 193 paesi membri dell’ONU il documento “Trasformare il nostro mondo. L’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile”. L’Agenda 2030 persegue 17 Obiettivi per lo sviluppo sostenibile, articolati in 169 Target da realizzare entro il 2030, ed è il risultato di un lungo processo inserito nella riflessione finale sui Millennium Development Goals, esauritisi nel 2015.
I 17 Obiettivi per lo sviluppo sostenibile danno infatti seguito ai risultati più o meno raggiunti dai Millennium Development Goals e riguardano ambiti diversificati relativi alle tre dimensioni di sviluppo sostenibile –economia, ambiente e società- come ad esempio la lotta ad ogni forma di povertà, l’eliminazione delle disuguaglianze, la tutela della salute e del benessere, l’inclusività dei sistemi educativi, fino alla necessaria crescita economica sostenibile e la lotta ai cambiamenti climatici.
È infatti la prima volta che i leader mondiali si impegnano nello sforzo della realizzazione di un’agenda politica a così ampio respiro, volta al benessere di tutto il mondo. In questo senso, l’Agenda 2030 si propone di prendere atto delle peculiarità culturali e paesaggistiche dei paesi aderenti ma afferma la necessità di un apporto sinergico fra soggetti, commisurato al progressivo livello di sviluppo e capacità nazionali.
Un tale contributo proviene dunque in primis dagli sforzi di tutti i paesi membri ed è volto alla formazione di un nuovo partenariato globale che mobiliti l’azione dei governi su più livelli, globale e locale, prevedendo però una nuova responsabilità condivisa con gli esponenti delle realtà coinvolte, a garanzia di un approccio sussidiario nei confronti  delle istanze dei cittadini. Ogni soggetto coinvolto nella vita democratica è tenuto ad incorporare i 17 Obiettivi nei processi, nelle politiche e nelle strategie di pianificazione nazione ad ogni livello di governo. Secondo questa logica, ANCI li persegue universalmente e trasversalmente, nell’ambito delle sue competenze, concentrandosi in particolare sugli obiettivi 11 e 16, rispettivamente “Città e Comunità sostenibili” e “Pace, Giustizia e Istituzioni forti”.

    




Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • www.anci.it
    Testata giornalistica on line
    dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Direttore responsabile
    Danilo MORIERO
    Caposervizio
    Emiliano FALCONIO
    Redazione
    Federica DEMARIA
    Filippo LA PORTA
    Giuseppe PELLICANÒ

    Segretaria di Redazione
    Daniela ROTONI
    Web designer e Webmaster
    Francesco BOTTERI
    Editore
    Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma
    C.F. 80118510587
    sito@anci.it
    stampa@anci.it
    Tel. 06/68009204/231 - Fax 06/68009216

    Iscrizione ROC: n. 17363 del 03.04.2003
    Provider: BT Italia, via Mario Bianchini, 15 - 00142 Roma
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A