Cooperazione internazionale - Sono 53 le proposte presentate all’Avviso pubblico per gli Enti territoriali dell’Agenzia Italiana per Cooperazione allo Sviluppo
[01-08-2017]

34 Comuni,  5 Città Metropolitane, 12 Regioni e la Provincia Autonoma di Trento sono i titolari che hanno presentato le loro proposte all’AICS, cui devono aggiungersi anche numerosi partner; una partecipazione molto significativa che  coinvolge Enti territoriali di tutto il Paese.
L’AICS verificherà il rispetto dei requisiti di ammissibilità e le proposte  ammesse  saranno esaminate dalla Commissione di valutazione che entro il mese di ottobre definirà la graduatoria di merito.
La maggioranza delle proposte, ben 49, riguarda la linea A dell’Avviso per azioni nei paesi della cooperazione italiana, 40 sono nei paesi prioritari e 9 nei paesi non prioritari, (il 30% del budget è destinato a questi ultimi). Sviluppo economico in molte proposte collegato al coinvolgimento delle diaspore; governance e gestione dei servizi di base di comunità: acqua, rifiuti, elettricità;  salute;  sicurezza alimentare e agricoltura sostenibile sono i temi più proposti. Ma ci sono anche proposte volte ad a sostenere i rifugiati e alla promozione della cultura
 La destinazione principale è  l’Africa: sono 11 i paesi interessati da  24 proposte, 2 multipaese, (5 Burkina Faso, 5 Senegal  4 Tunisia 2 Niger 2 Etiopia, 2 Kenya, 1 Mozambico, 1 Marocco, 1 Ghana, 1 Rep. Centrafricana, 1 Rep. Democratica del Congo)
Seguono il MO con 5 paesi e 11 proposte, 2 multipaese  (8 Palestina, 2 Giordania, 1 Kurdistan iracheno, 1 Turchia/Siria);
il Sud Est Europa con 2 paesi  e 6 proposte, 1 multipaese, (4 Albania, 2 Bosnia Erzegovina) e il Sud  America con 5 proposte, in 4 paesi (3 Bolivia, Colombia e Cuba).
In  Asia c’è solo  1 proposta per il Pakistan.
Il numero di comuni coinvolti è certamente più ampio rispetto a quelli che hanno presentato le proposte, vi sono infatti partenariati ampi che coinvolgono con gli altri soggetti della cooperazione internazionale (ONG, Università, associazioni ecc.)   altri Comuni e le reti di Comuni attive nella cooperazione internazionale sia nelle proposte dei Comuni, che nelle proposte delle Regioni e  delle Città metropolitane; così come vi sono Città metropolitane e regioni che entrano nel partenariato di proposte a capofila comunale. Da rilevare in particolare   l’impegno internazionale del nuovo soggetto territoriale Città metropolitana.
Sulla linea B dell’Avviso che prevede il cofinanziamento a progetti di cooperazione  e educazione allo sviluppo dell’UE già aggiudicati agli Enti territoriali dalla Commissione dell’Unione Europea, sono state presentate  4 richieste. (com)
 



Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • www.anci.it
    Testata giornalistica on line
    dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Direttore responsabile
    Danilo MORIERO
    Caposervizio
    Emiliano FALCONIO
    Redazione
    Federica DEMARIA
    Filippo LA PORTA
    Giuseppe PELLICANÒ

    Segretaria di Redazione
    Daniela ROTONI
    Web designer e Webmaster
    Francesco BOTTERI
    Editore
    Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma
    C.F. 80118510587
    sito@anci.it
    stampa@anci.it
    Tel. 06/68009204/231 - Fax 06/68009216

    Iscrizione ROC: n. 17363 del 03.04.2003
    Provider: BT Italia, via Mario Bianchini, 15 - 00142 Roma
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A